In programmazione dal 21/10 al 27/10

LA PADRINA – Parigi ha una nuova regina

16.30 – 18.30 – 21.00

COMPRA IL BIGLIETTO ONLINE

Regia di Jean-Paul Salomé
con Isabelle Huppert, Hippolyte Girardot, Farida Ouchani, Liliane Rovère, Iris Bry
Drammatico, – Francia

Una meravigliosa e attraente Isabelle Huppert – che parla in arabo con scioltezza – rende grintoso ed elegante questo film, che consigliamo vivamente perché non annoia e non delude le aspettative iniziali.

(NonSoloCinema)

Patience (Isabelle Huppert), traduttrice specializzata in intercettazioni telefoniche per la squadra antidroga, frustrata e annoiata da un lavoro duro e mal pagato, durante un’intercettazione viene a conoscenza dei traffici poco raccomandabili del figlio di una donna a lei cara. Decide così di dare una svolta alla sua vita e intrufolarsi nella rete dei trafficanti, per proteggere il giovane. Quando si trova tra le mani un grosso carico di droga, non si fa sfuggire l’occasione e diventa La Padrina, una “trafficante all’ingrosso”. Fa esperienza sul campo e poi riporta tutte le informazioni in ufficio al servizio della sua squadra!


LA SCUOLA CATTOLICA

16.20 – 18.40 – 21.15

COMPRA IL BIGLIETTO ONLINE

Regia di Stefano Mordini
con Benedetta Porcaroli, Riccardo Scamarcio, Jasmine Trinca, Valentina Cervi, Corrado Invernizzi
Italia, 106′
VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

La Scuola cattolica, film diretto da Stefano Mordini, racconta la tipica vita scolastica all’interno di un rinomato istituto religioso maschile della Roma bene. Qui gli studenti, figli della borghesia romana, vengono educati al meglio per un radioso domani, schermati dalla decadenza della civiltà. I genitori, infatti, sono convinti che nella scuola i loro figli possano vivere al di fuori dal caos, dalle sommosse e dal fermento che scuote gli anni Settanta e concentrarsi grazie alla rigida educazione imposta, sul loro futuro professionale.
Questo idilliaco equilibrio viene tuttavia sconvolto da uno dei più efferati crimini della cronaca nera italiana: il Massacro del Circeo, avvenuto la notte tra il 29 e 30 settembre 1975 ai danni di due giovani amiche.
Il film intende sondare approfonditamente cosa ha scatenato cotanta violenza nella mente dei responsabili, inebriati dal culto della violenza e da idee politiche pericolose. I tre assassini sono ex studenti della scuola frequentata dal giovane Edoardo, che nonostante sia all’oscuro della violenta dinamica, prova a raccontare cosa ha spinto i suoi compagni di scuola a commettere una simile brutalità.